COSME – Transitioning to a more sustainable and resilient ecosystem – empowering tourism SMEs

COSME – Transitioning to a more sustainable and resilient ecosystem – empowering tourism SMEs

La Call “Transitioning to a more sustainable and resilient ecosystem – empowering tourism SMEs” rientra nell'ambito del Programma per il Mercato Unico, sezione COSME. Il suo obiettivo è potenziare la competitività dell'ecosistema turistico, sostenendo le PMI del settore nell'incremento della propria resilienza, per portare avanti con successo la doppia transizione verde e digitale.

Attività

I consorzi richiedenti devono svolgere le seguenti attività obbligatorie:

  1. Raccolta delle best practices e sensibilizzazione riguardo alla resilienza, ai cambiamenti digitali e sostenibili rilevanti per le PMI del turismo nell’ecosistema turistico.
  2. Capacity building per gli attori chiave del turismo (formazione dei formatori) come associazioni di settore, organizzazioni di destination management (DMO) e autorità pubbliche, al fine di continuare la sensibilizzazione e la diffusione delle conoscenze negli ecosistemi turistici.
  3. Attività di consulenza mirata e supporto tecnico al più alto numero possibile di PMI nei settori turistici identificati, in base alle loro esigenze, cercando di coprire un’ampia gamma geografica. Ciò include consulenza sulla gestione di misure sostenibili, alfabetizzazione digitale o l’implementazione di soluzioni efficienti per la transizione del turismo dell’UE (ad esempio, certificazione Ecolabel/EMAS) da parte delle PMI turistiche.
  4. Supporto diretto per le PMI turistiche allo sviluppo di nuovi concetti aziendali, progetti di creazione/promozione di nuovi prodotti e cooperazione intersettoriale mirata a progetti che possano aumentare la resilienza e sviluppare l’offerta turistica con altri ecosistemi (cultura, agroalimentare, costruzioni, prossimità ed economia sociale, tessili, solo per citarne alcuni).

Temi e priorità

Le azioni derivanti da questa richiesta di proposte devono promuovere i seguenti temi:

  • Promuovere la diversificazione dell’offerta turistica attraverso:
    • Implementazione di modelli di business diversificati;
    • Affrontare la stagionalità e le fluttuazioni nei flussi turistici stagionali, sia nel corso dell’anno che nell’intero territorio;
    • Mirare a diversi segmenti di mercato, come tipologie di clienti, provenienza dei clienti e fonti di reddito;
    • Lavorare con una maggiore varietà di fornitori.
  • Incentivare esperienze turistiche rigenerative che rispettino l’autenticità delle offerte turistiche locali contribuendo al benessere delle comunità ospitanti e promuovendo il turismo culturale che abbraccia sia il patrimonio culturale tangibile che quello intangibile.
  • Sostenere le regioni remote e rurali dell’Unione Europea, affrontando le loro specifiche sfide nella transizione verso un ecosistema più sostenibile e resiliente.

Chi può partecipare

Per poter partecipare, i richiedenti (beneficiari e entità affiliate) devono:

  • essere entità giuridiche (organismi pubblici o privati)
  • essere stabiliti in uno dei paesi idonei, ossia:
  • Stati membri dell’UE (inclusi i paesi e territori d’oltremare (OCT))
  • paesi non appartenenti all’UE:
  • paesi dell’EEA elencati e paesi associati al Programma per il Mercato Unico o paesi che sono in negoziati in corso per un accordo di associazione e in cui l’accordo entra in vigore prima della firma del finanziamento.

I beneficiari e le entità affiliate devono registrarsi nel Registro dei partecipanti, prima di presentare la proposta, e saranno sottoposti a convalida da parte del Servizio Centrale di Convalida (REA Validation). 

 

Altre entità possono partecipare in altri ruoli del consorzio, come partner associati, subappaltatori, terze parti che forniscono contributi in natura, ecc.

Composizione del consorzio

Le proposte devono essere presentate da un consorzio di richiedenti che soddisfi tutte le seguenti condizioni:

  • un minimo di cinque e un massimo di otto entità indipendenti provenienti da almeno tre diversi paesi idonei;
  • almeno due organizzazioni di supporto alle imprese (BSO) provenienti da due diversi paesi idonei;
  • almeno due organizzazioni di destination management (DMO) provenienti da due diversi paesi idonei;
  • almeno un’istituzione di formazione con la formazione o la ricerca come funzione principale, come un’istituzione educativa, università, centro di formazione o centro di ricerca.

Budget

Il budget disponibile per il presente bando è di 8.500.000 euro.
È previsto il finanziamento di quattro progetti.

Modalità di presentazione e scadenza

Le proposte progettuali devono essere presentate online attraverso il portale Funding & Tenders Portal Electronic Submission System entro le ore 17:00 del 21 Febbraio 2024.

Per ulteriori dettagli si può consultare la pagina dedicata al bando. 

Condividi su

Hey!

Bentornato